Oltre i confini: la prima assemblea congiunta con i GD La Spezia. Il commento del nostro segretario provinciale.

Oltre i confini: la prima assemblea congiunta con i GD La Spezia.

Il commento del nostro segretario provinciale, Mario Taurino:

Una giornata straordinaria quella di sabato. Una giornata di Politica, con la P maiuscola.

L’assemblea congiunta tra la nostra Federazione GD e quella di La Spezia ha portato risultati eccezionali di cui non posso che essere fiero. La volontà emersa è chiara: vogliamo essere rappresentanti di due territori profondamente legati l’uno all’altro e lavoreremo per fare sì che le nostre due Regioni capiscano che le nostre territorialità non possono prescindere da un vero e proprio Patto politico tra Liguria e Toscana in grado di intervenire su temi essenziali.

Sto e stiamo parlando di dissesto idrogeologico e difesa del suolo, di sanità, di trasporti e viabilità, di sistemi portuali. Proprio a tale proposito porteremo all’attenzione degli amministratori locali e di quelli regionali un protocollo d’intesa capace di guardare oltre i confini regionali e in grado di dare risposte concrete a problemi che ci toccano nel profondo.

Non è pensabile che gli interventi sul territorio a seguito di eventi alluvionali non vedano la compartecipazione di queste due province così fragili; non è possibile pensare che si debba aspettare una risposta da Firenze o da Genova quando ci si trova davanti a enormi pericoli; non è possibile non guardare alla situazione della sanità e non aprire un ragionamento sul fatto che prima di mettere al centro la necessaria integrazione socio-sanitaria della provincia di Massa Carrara si debba riflettere sulla migrazione dei nostri concittadini lunigianesi verso La Spezia; non è assolutamente possibile guardare al futuro del porto di Carrara senza volgere lo sguardo alla realtà spezzina e a quella livornese.

Ecco: tutto ciò non è più possibile e noi non attenderemo di urlare alla necessità di sburocratizzazione o alla necessità di revisione delle competenze regionali.

Noi saremo coloro che dialogheranno con cittadini, amministratori locali e amministratori regionali per aprire un profondo ragionamento politico. Ragionamento politico che dovrà mettere al centro il benessere delle realtà territoriali e tralasciare, dunque, logiche elettorali per cui due territori così vicini sono comunque parte di due realtà politiche e partitiche così sconnesse.

Noi faremo questo e sabato abbiamo sancito solo l’inizio di un grande percorso.

Grazie a tutti i ragazzi e le ragazze della mia federazione che sono intervenuti per descrivere le situazioni locali e a tutti gli altri presenti. Ma il grazie più sentito va ai compagni e alle compagne di La Spezia e della Val di Magra che sono sempre al nostro fianco e che arricchiscono giorno dopo giorno il nostro lavoro: è merito di tutti se siamo, probabilmente, gli unici a livello nazionale che ragionano in termini sovraregionali con tale forza e con tale costanza.

IMG_3482

Qua per altre foto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...