[Comunicato stampa] I GD non parlano di problemi reali? Davvero? Il nostro segretario, Mario Taurino, risponde alle critiche.

Alla luce dei numerosi attacchi ricevuti dalle ragazze e dai ragazzi della giovanile per quanto concerne il loro operato, ritengo che sia giunto il momento di fare un po’ di chiarezza.
Con stupore, infatti, leggo troppo spesso su giornali e social network che la giovanile viene accusata di essere estremamente distante dalla realtà del territorio e di affrontare tematiche pressoché inutili.

Ovviamente, se con tale termine si vogliono indicare le tante tematiche toccate dalle varie realtà GD della provincia quali legalità, diritti civili e parità di genere, stato dell’edilizia scolastica, iter della riforma della scuola, disabilità, difesa del suolo, proposte per lo sviluppo del territorio lunigianese, gestione dei rifiuti e il nuovo modello di integrazione socio-sanitaria a seguito del riordino delle ASL, allora sì, siamo molto lontani: lontani dalla miope visione che molte persone dimostrano di avere quando si parla di politica.

Non per ultima è giunta la critica alla giovanile aullese nella quale si afferma, a chiare lettere, che questi ragazzi non hanno mai parlato di problematiche reali della loro città e della Lunigiana: sarebbe un’ingiustizia per loro e per tutti i ragazzi delle giovanili sparse sul territorio lunigianese non rispondere a tali inesattezze.

Parto da Aulla: è forse giusto accusare di lontananza dalle tematiche un gruppo, nato circa 6 mesi fa, che ha saputo riaprire il dialogo con molte delle associazioni che operano sul territorio e che ha saputo parlare pubblicamente di quella ricostruzione che Aulla merita di avere? È forse poco importante, per una politica che vuole migliorarsi, portare alla luce la necessità di trasparenza nell’amministrazione proponendo l’adesione alla Carta di Avviso Pubblico? Chi scrive certe cose è a conoscenza del fatto che fra poche settimane la giovanile in questione darà vita a un’iniziativa che, coinvolgendo cittadinanza e mondo delle associazioni e lanciando una serie di tematiche prettamente territoriali, stilerà un vero e proprio programma con l’obiettivo di stimolare la stessa amministrazione comunale? Io credo di no, ma sono altrettanto certo del fatto che non esista nulla di più facile che attaccare chi si sia appena affacciato alla politica per toccare temi su cui poco è stato fatto, magari anche da parte di chi accusa.

Ma permettetemi di parlare della Lunigiana: pur non entrando nel merito della grandissima passione che ragazzi e ragazze provenienti dall’intera Lunigiana stanno mettendo in campo per il presente e il futuro delle loro comunità, mi chiedo se sia cosa da poco aver voluto iniziare un percorso politico parlando di sviluppo del territorio, basando il tutto su tematiche come agricoltura, turismo, cultura e difesa del suolo. Mi chiedo che cosa si possa rimproverare a un gruppo che ha contribuito fattivamente alla creazione di progetti di alto valore civico nell’alta Lunigiana e che sta preparandosi per parlare di temi come il futuro dei trasporti locali, la sanità, il rilancio sul territorio dell’imprenditoria giovanile attraverso l’utilizzo di fondi europei, la necessità di ricreare coesione tra le associazioni per ottenere il meglio per il proprio Bene comune.

In generale, chiedo, a chi si rivolge a loro e, dunque, a noi, che cosa abbia fatto in realtà per questo territorio e per questa provincia, oltre che formulare qualche sterile polemica.

IL SEGRETARIO GD MASSA CARRARA,
MARIO TAURINO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...